L'Angolo dei film: Come sposare un milionario

venerdì, aprile 08, 2016

Non potevo non fare un post su questo film che ho adorato dalla prima volta in cui l'ho visto. Il glamour di Lauren Bacall, la simpatia di Betty Grable e la bellezza di Marilyn Monroe sono solo alcuni dei motivi.
Il titolo originale è How to marry a millionaire ed è un film del 1953 diretto da Jean Negulesco con protagonisti Lauren Bacall, Marilyn Monroe, Betty Grable e William Powell.

La trama in breve: Schatze Page, Pola Debevoise e Marzo Dempsey sono tre modelle che decidono di affittare un appartamento di lusso a New York per trovarsi dei mariti milionari. Le cose iniziano a complicarsi quando Schatze inizia a frequentare un gentiluomo texano di mezza età e conosce un semplice giovanotto di nome Tom Brookman (che crede povero ma invece è un miliardario), mentre Marzo fa un viaggio in montagna con lo sposato Waldo Brewster e incontra un aitante forestale, e infine Pola che sta frequentando il petroliere Stewart Merrill e s'imbatte per caso il ricco Freddy Denmark che però sta fuggendo dalle autorità del fisco.
Alcune scene del film

Due bellezze... da sogno


Il film si basa su una commedia teatrale del 1930 dal titolo The Greeks Had a Word for It di Zoë Akins, replicata 253 volte a Broadway, che era stata riadattata in un film omonimo nel 1932 con tra le comparse non accreditate una quindicenne Bette Grable e soprattutto con i costumi realizzati da Coco Chanel.


Come sposare un milionario è stato girato in Cinemascope, un nuovo formato widescreen brevettato quello stesso anno dalla 20 Century Fox. Lo studio stava impiegando questo tipo di ripresa anche nel film La tunica con Richard Burton e Jean Simmons che fu realizzato in contemporanea, e anche se uscì due mesi prima di Come sposare un milionario, in realtà è stato questo il primo film a sperimentare il Cinescope. Questa tecnica era stata studiata per combattere la concorrenza della televisione, l'apparecchio che si stava iniziando a diffondere nelle case come fosse un mini-cinema che minacciava l'esistenza delle sale cinematografiche. L'idea era quella di offrire al pubblico un'esperienza sensazionale, mai provata prima.
Poichè rappresentava per tutti una prima esperienza, il Cinemascope si rivelò molto difficile, infatti essendo lo schermo più basso e largo, gli attori non potevano essere troppo vicini tra loro e dovevano girare lunghe scene, 5/6 pagine di copione, senza interruzioni, poichè si trattava di un procedimento molto costoso e bisognava ridurre il numero di parti tagliate da montare.

Quando viene proposto a Lauren Bacall il ruolo di Schatze, l'attrice è già nota al grande pubblico per le sue interpretazioni nei film girati insieme ad Humphrey Bogart, diventato suo marito nel 1945. In realtà è da tre anni che non gira un film in quanto l'ultimo è Le foglie d'oro del '50, e a Hollywood è considerata un'eternità. Inoltre questa è la sua prima commedia, dal quale emergerà il suo lato comico che le aprirà le porte a futuri ruoli anche più leggeri. E' stato lo sceneggiatore Nunnally Johnson, amico di Bogart e della Bacall, a proporre a Lauren di presentarsi per un provino per vedere avrebbe funzionato anche in un ruolo diverso dalla dark lady sensuale a cui è abituato il pubblico. All'inizio la Bacall si sente offesa dato che il suo ultimo provino risaliva a 8 anni prima, ma accetta la sfida e supera il test brillantemente.

Per la parte di Pola, Johnson e Darryl Zanuck fondatore e produttore della 20 Century Fox, pensano subito alla bionda esplosiva della loro scuderia, Marilyn Monroe, che insieme al Cinemascope avrebbe assicurato un grande successo al botteghino. La Monroe ha all'attivo già 22 film, di cui 7 però in cui non era accreditata, e da poco ha finito il suo ultimo film Gli uomini preferiscono le bionde, che l'ha lanciata a livello internazionale come star e sex simbol.





Betty Grable invece è sul finire della sua carriera cinematografica infatti da metà degli anni '30 prende parte ad alcuni film musicali, tra cui due con Fred Astaire e Ginger Rogers (di cui ho parlato qui) per tutti gli anni '40. Soprannominata "Le gambe" (Million Dollar Legs) durante la Seconda Guerra Mondiale la sua fotografia teneva compagnia ai soldati al fronte, immagine ancora oggi famosissima, dove la pin-up è di spalle con la testa girata a guardare ammicante indietro.



Le riprese inziano ufficialmente nel marzo del 1953, e la Bacall si ritrova per la prima volta separata dal marito da quando si sono sposati 8 anni prima, perchè lui si trova in Italia per girare il film Il tesoro dell'Africa di John Huston con Jennifer Jones e Gina Lollobrigida. 
Le tre protagoniste di questo film non si conoscevano e si temevano tensioni tra la Grable e la Monroe, in quanto rispettivamente attrice ormai sul viale del tramonto e nuova promessa del cinema, considerando inoltre che il ruolo di Lorelei Lee in Gli uomini preferiscono le bionde, che ha lanciato la carriera di Marilyn, era in origine per Betty Grable. Invece non ci furono problemi e quando Betty incontrò Marilyn sul set le disse "Honey, I've had it, go get yours. It's your turn now." (Tesoro io la mia parte di successo l'ho già avuta, prenditi la tua, è il tuo turno adesso"). Fra gli attori si era creato un bellissimo rapporto, soprattutto tra le due Betty (la Grable e la Bacall, il cui vero nome era Betty), mentre l'unica con la quale era difficile lavorare era Marilyn, non che fosse sgradevole, ma perchè era talmente insicura da dipendere totalmente dalla sua insegnate di recitazione Natasha Lytess, cosa che irritava tutti sul set perchè la Monroe faceva ripetere le scene quando la sua coach non dava la sua approvazione.

Marilyn, Betty e Lauren sul set; Richard Burton andato a troverli sul set con in braccio il figlio della Bacall, Steve
 
COSTUMI:A realizzare gli abiti per questo film è William Travilla, famoso per aver realizzato i costumi più belli indossati da Marilyn Monroe nella sua carriera: l'abito bianco in Quando la moglie è in vacanza, l'abito fucsia in Gli uomini preferiscono le bionde, quello rosso indossato in Niagara. In Come sposare un milionario gli abiti indossati dalle protagoniste sono molto importanti nel film, e poichè loro stesse sono delle modelle, c'è anche la scena di una sfilata.







 LOCATION: il film è stato girato nello Studio 14 della Twentieth Century Fox a Los Angeles e in alcune location a Manhattan. L'appartamento preso in affitto dalle ragazze si trova al numero 36 di Sutton Place South a New York; inoltre compaiono nel film altri luoghi famosi della Grande Mela come il Rockefeller Center, il Washington Bridge e il fiume Hudson.


COLONNA SONORA: nei titoli di testa viene inserito un prologo di quasi 6 minuti, indipendente dalla storia narrata, in cui si vede il compositore Alfred Newman che dirige l'orchestra sinfonica della 20 Century-Fox nell'esecuzione del brano "Street Scene". In realtà questa fu una scelta dettata dal fatto di permettere al pubblico di abituarsi al formato del Cinemascope, molto più ampio di quello classico, senza essere immediatamente catapultato nella storia, così come dal punto di vista dell'audio viene impiegata la tecnica stereo che crea un effetto che avvolge la platea.


Il film viene ufficialmente presentato a New York il 5 novembre del '53 ed è un successo immediato.
Lauren con suo marito Humphrey Bogart, Marilyn e Betty, e gli attori Rock Hudson e Robert Mitchum
Come sposare un milionario riceve una nomination agli Oscar del 1954 per i Migliori costumi, e una nomination ai BAFTA come Miglior Film, ma purtroppo nel primo caso perde contro il kolossal La tunica, mentre ai BAFTA a vincere è Vite vendute di Clouzot (altri degni candidati erano La finestra sul cortile, Fronte del porto, Pane amore e fantasia e Sette spose per sette fratelli).

CHICCHE:
Lauren Bacall nella scena in cui Schatze cerca di convincere J.D. che per lei l'età non è un problema e che ama gli uomini maturi dice:  "I've always liked older men. Look at Roosevelt. Look at Churchill! Look at that old fellow - what's-his-name in African Queen. Absolutely crazy about him!" (Ho sempre preferito uomini più maturi. Guarda Roosevelt, Churchill! Guarda quel vecchio tipo, come cavolo si chiama, de La regina d'Africa. Sono assolutamente pazza di lui) riferendosi ad Humprey Bogart, suo marito che aveva 26 anni più di lei e che era stato insieme a Katherine Hepburn protagonista del film La regina d'Africa del 1951. Nella versione italiana dice "E quel tardone di Humphrey Bogart dove me lo mette?"


Quando il personaggio di Lauren chiede a Pola (Marilyn) se Marzo sia una ragazza di classe, lei le risponde Non te l'ho detto che è stata sulla copertina dell'Harper Bazaar 3 o 4 volte. La Bacall che prima di diventare un'attrice era una modella, comparse sulla copertina proprio dell'Harper Bazaar nel 1943 ed è grazie a quella che fu notata dalla moglie del regista Howard Hawks che la propose a lui per il film, che poi realizzò, Acque del sud.





Durante la sfilata degli abiti da mare, Marilyn viene presentata con un abito arricchito di diamanti  con la battuta E' noto che i diamanti siano i migliori amici di una donna, e questo grazioso insieme ne dà buona prova, facendo riferimento al brano "Diamonds are a girl best friends" cantato dalla Monroe nel film Gli uomini preferiscono le bionde.

Quando il personaggio di Betty Grable si trova nella baita nel Maine, mentre sta ascoltando la radio Marzo insiste che a suonare la canzone che stanno ascoltando sia il famoso Harry James. Questi era in realtà il marito della Grable all'epoca. Marzo dice: Senta questa musica, viene diretta da New York E' il vecchio Harry James, e Waldo Ah davvero? E come fa a saperlo? e Marzo Lo so perchè è Harry James, E la radio dice Signori e signore state ascoltando la musica di Tony Colombo trasmessa per voi da Los Angeles, Così Marzo risponde Ah, spenga quell'imbroglione!

QUOTES:

Schatze (riferita a Marzo): Ha senso pratico?
Pola (al telefono): Adesso vediamo. Marzo quanti soldi hai in borsa?
Marzo: 25 centesimi
Pola: Oh è fantastico. Senti, mentre vieni da noi compraci qualcosa da sgranocchiare.
Marzo: Per quanti?
Pola: Tre.
Marzo: Ok. Il tempo di mettermi qualcosa addosso.
Schatze: Un bel contributo davvero per un affare da milioni di dollari. 25 centesimi.
Pola: Forse è vero ma che cosa non fa lei con 25 centesimi!
  

Schatze:Per finire in bellezza  mi rubò il televisore e lo regalò alla sua terza moglie. E quando gliene chiesi notizie mi picchiò con un pollo.
Pola:  Un pollo vivo?
Schatze:No era arrosto, ripieno!
Marzo: A me poi che il pollo piace lesso.

Schatze: Certo che voglio risposarmi, è la più bella cosa di questo mondo. Il male è che il più della gente mette più cervello per riempire la schedina del sabato che per scegliere un marito.
Marzo: Ah capisco.
Pola: Spiegale il principio di questo appartamento?
Schatze: Bè in poche parole il principio è questo. Se potessi scegliere  tra tutti gli uomini del mondo chi preferiresti sposare un ricco o un povero?
Marzo: Io credo che lo preferirei ricco.
Schatze: E allora, dove sarebbe più facile incontrarne uno? In un seminterrato a Brooklyn o in una casa come questa? Per prendere un topo piazza una trappola da topi. Noi piazzeremo trappole da leoni. E per adesso basterà che anche solo una di noi prenda un leone.
Marzo:  Intendi che lo sposi?
Schatze: Beh se non lo sposi non lo hai preso, è lui che ha preso te.


Marzo: Il signore è di Dallas, nel Texas.
Schatze: Oh, davvero? E' nel ramo petrolio?
J.D: Si anche, ma più che altro armenti.
Pola: Fabbriche d'armi?
J.D: No, non armamenti. Armenti. Pezzati, muso bianco.
Schatze: Come come?
J.D: Mandrie.
Pola: Sai, come vacche!

Marzo: E' sposato?
Waldo: Sposato? Qualche volta penso di essere l'uomo più sposato degli Stati Uniti. Sa quante donne c'erano a casa mia quando sono uscito stasera?
Marzo: No, io proprio non so.
Waldo: Sette! Mia moglie, sua sorella è divorziata e l'ex marito gode di tutta la mia stima, la suocera che deve avere almeno 110 anni, una zia che parla soltanto della sua stitichezza, e tre altre di cui non ricordo la qualifica.

CLIP:
 

La sfilata

In aereo

La baita della forestale
 

 



You Might Also Like

0 commenti