Full Immersion: Doris Day pt. 2 con Niven, Garner e Gable

mercoledì, gennaio 13, 2016


Prosegue la maratona di film di Doris Day (la prima parte è qui).

Il primo che ho visto in questa seconda maratona è Non mangiate le margherite (titolo originale Please don't eat the daisies), un film del 1960 diretto da Charles Walters, tratto dall'omonimo romanzo di Jean Kerr del 1957, e prodotto da Martin Melcher, marito della Day. 

A far coppia con Doris Day c'è l'attore inglese David Niven, con il contegno serio ed elegante che lo ha sempre contraddistinto.
Il film deve il suo titolo ad una scena in cui a Doris Day viene regalato un mazzo di margherite che viene però mangiato da uno dei suoi figli, ma anche per la canzone omonima che viene interpretata dalla Day. Oltre a questa, nel film Doris Day canta anche "Anyway the wind blows", e inoltre fa un piccolo omaggio alla canzone che aveva cantato nel film L'uomo che sapeva troppo del '56 di Hitchcock con James Stewart, la famosa "Que Sera Sera (whatever will be)"




In questo film compaiono anche Jack Weston (che rivedremo nel 1987 in Dirty Dancing come Max Kellerman il proprietario del villaggio turistico in cui sboccia l'amore tra Baby e Johnny) che qui interpreta il tassista Joe Positano, e Spring Byington che è Suzie Robinson, la simpaticissima madre di Kate (che avevo già visto da poco nel film natalizio Al tuo ritorno del 1944 di cui ho parlato qui)


La trama: Larry MacKay è un professore della NYADA (Accadamia di Arte Drammatica di New York) che decide di lasciare l'insegnamento per diventare un critico teatrale. E' sposato con Kate (Doris Day) e hanno 4 figli pestiferi e un cane.
L'amico di famiglia, nonchè commediografo Alfred North (Richard Haydin, il Max Detweiler di Tutti insieme appassionatamente, di cui ho scritto qui) è il primo ad essere recensito da Larry, anche se questi stronca totalmente lo spettacolo e nello specifico l'attrice protagonista, la provocante Deborah Vaughn (interpretata da Janis Paige). Siccome l'appartamento in cui vivono a Manhattan è molto piccolo, i coniugi MacKay pensano di lasciarlo per trasferirsi in una casa più grande in campagna. Nel frattempo la fama di Larry accresce sempre di più, arrivando al punto che è talmente pieno di sè da iniziare a trascurare la moglie e i figli, mentre l'attrice che aveva tanto criticato, inizia a fargli una corte spietata. La casa che hanno dovuto prendere in fretta e furia perchè l'affitto dell'appartamento era scaduto, è un maniero abbandonato completamente da restaurare, e i disagi dovuti ai lavori in corso aumentano notevolmente lo stress di Larry, pertanto Kate, che nel frattempo è impegnata ad aiutare la parrocchia a mettere in scena una commedia, propone al marito di passare un po' alcuni giorni al Plaza per lavorare con più calma. Il problema è che Kate non sa che la commedia che sta mettendo in scena è un'opera che proprio suo marito aveva scritto, e mai pubblicato perchè si vergognava, e che le è stato proposto da Alfred North che pensa così di metterlo in imbarazzo per vendicarsi della stroncatura di Larry.

TRAILER ORIGINALE:


FOTO:
La famiglia MacKay

La corte sfrenata di Deborah Vaughn
Il trionfo del Rosa nella Suite di Deborah Vaughn.
I MacKay ammirano la nuova casa


Prima e dopo il restauro

Abiti di Doris Day

e i cappellini


QUOTES:

Larry: Kate mi stai circuendo con subdole arti femminili e non lo avevi mai fatto
Kate (scioccata:) Larry!
Larry: E ti assicuro che non ne hai il talento!

Deborah Vaughn: Si distenda i nervi, io vado. Ho uno spettacolo da dare.
Larry: Ne ha già dato uno.
Deborah: Riservato a un frigido critico.
Larry: Frigido no, ma non sono disponibile.
Deborah: Non sia sciocco, gioia. Chiunque è disponibile se non è morto.
 
Mamma Robinson: Non ti conosco più da quando eri una bambina, ma certo che anche allora  eri già stupida forte!
Kate: Buon sangue non mente mamma.

Commesso: Le mostro cos'ho trovato. Ecco signora come la voleva lei
Kate: Che bella stoffa
Commesso: Ce la vede in una stanza tutta verde muffa, con una coppa d'alabastro su di un tavolo impero, e per risalto una mela rosso fuoco.
Kate: Ah si, si che ce la vedo. Ma se i bambini si mangiano la mela mi resta una coppa d'alabastro con un torsolo.
Commesso: Prenda una mela di marmo.
Kate: Si mangiano tutto.

Larry: Voglio che mi spieghi cos'hai fatto!
Kate: Ho avuto un tête-à-tête con Rock Hudson!

Trailer:


Il secondo film che ho visto (e che rispetto al precedente mi è piaciuto tanto) è Quel certo non so che (il cui titolo originale è The Thrill of It All), ed è un film del 1963 diretto dal regista Norman Jewison con protagonisti Doris Day e James Garner.

James Garner inizia la sua carriera in televisione, con la serie western, di cui èil protagonista, dal titolo Maverick andata in onda tra il 1957 e il 1960; nel 1961 è insieme ad Audrey Hepburn e Shirley MacLaine nel film drammatico Quelle due; successivamente prende parte ad alcune commedie brillanti in cui fa sempre coppia con attrici famose, ad esempio Venere in pigiama del '62 con Kim Novak, nel '63 è sempre insieme a Doris Day in Fammi posto tesoro (il film che l'anno precedente, con il titolo Something's got to give, che doveva essere interpretato da Marilyn Monroe ed era rimasto incompiuto) e nel '64 con Julie Andrews nella commedia romantica Tempo di guerra, tempo d'amore. Nel 1963 partecipa al kolossal La grande fuga con Steve McQueen e Charles Bronson. Come non menzionare due delle sue migliori interpretazioni nella vecchiaia: nel 2002 è ne I sublimi segreti delle ya-ya sister (film nella mia top 10, sulla quale a breve scriverò un post) e in questo film è Shepard Walker il padre di Siddalee (Sandra Bullock), mentre nel 2004 è Noah Calhoun, il protagonista dello strappalacrime Le pagine della nostra vita.


 Ad interpretare la signora Fraleigh è Arlene Francis, attrice e conduttrice, ma famosa soprattutto per essere un'ospite fissa per 25 anni nello show televisivo What's my line (di cui a breve scriverò un post perchè lo ADORO). Suo padre Tom Fraleigh è interpretato da Reginald Owen, l'ammiraglio Boom di Mary Poppins (e anche di questo film tra poco scriverò un post).

 

Nel film troviamo anche la Kym Karath (la piccola Gretel di Tutti insieme appasionatamente, di cui ho parlato qui) che interpreta la figlia di Doris Day; Edward Andrews che è il signor Gardiner Fraleigh (che lavorerà di nuovo con la Day nel film del 64 Non mandarmi fiori, e che ritroverò nel film che vedrò a breve Scusa, me lo presti tuo marito del '64 con Jack Lemmon e Romy Schneider); Elliott Reid che è l'agente Mike Palmer, ha partecipato a Gli uomini preferiscono le bionde del '53, e insieme a James Garner in due film del '63 Letti separati e Fammi posto tesoro); e Robert Strauss che qui interpreta uno dei facchini ed è stato l'invadente portinaio Gaetano nel film Quando la moglie è in vacanza del '52.


La trama: Gerald Boyer è un medico ginecologo, sposato con Beverly che fa la casalinga, e insieme hanno due bambini Andy ed Maggie. Durante il bagno Maggienon vuole saperne di lavare i capelli a meno che la mamma non usi il nuovo sapone che ha appena comprato "il sapone felice", così Beverly l'accontenta. Quella stessa sera i coniugi Boyer sono invitati a cena da una paziente del dottore che dopo tanto tempo è riuscita a rimanere incinta, la signora Fraleigh. Non sanno però che è la figlia di Tom Fraleigh, il proprietario della ditta del "sapone felice" e arrivano alla cena proprio mentre stanno mandando in onda un loro spot con un'attrice che recita le sue battute in modo sensuale da una vasca piena di sapone. Beverly dice che il sapone le ha "salvato la vita" e racconta l'episodio del lavaggio dei capelli di sua figlia, e risulta talmente naturale e convincente che decidono subito di offrirle un lavoro come protagonista dei loro spot. Beverly dopo qualche titubanza iniziale, decide di buttarsi a capofitto nella nuova avventura ma, così facendo, arriva a trascurare la casa, il marito e i figli. Gerald, su consiglio di un suo collega, un medico psichiatra, decide di farla ingelosire. I due coniugi dovranno mettere da parte i propri risentimenti e collaborare per aiutare la signora Fraleigh che si trova bloccata in un ingorgo di traffico proprio mentre ha le doglie.

TRAILER ORIGINALE

FOTO:
La famiglia Boyer


La gravidanza della signora Fraleigh

Abiti di Doris Day e James Garner
Ma la bellezza di James Garner con questa vestaglia da camera

Foto sul set
QUOTES:
Gerald: E' andata proprio male tesoro?
Beverly: Se qualcuno mi chiedesse ancora di andare alla televisione spero solo che
Gerald: Lo farò, li picchierò tutti col mio stetoscopio

Gerald: Sentiamo perchè sarei un ipocrita.
Beverly: Senti qui, in certi casi i doveri domestici per quanto importanti siano non bastano a soddisfare tutte le ambizioni di una donna moderna. Le americane dovrebbero iniziare fin dai primi anni di matrimonio a prendere in considerazione interessi esterni ed alcuni hobby.
Gerald: Ridicolo!
Beverly: L'hai scritto tu!
Gerald: Lo so che l'ho scritto io, ma non si riferiva a te.
Beverly: Tesoro è una sola volta alla settimana, e niente mi distrarrà dai miei doveri di moglie, te lo prometto
Gerald: abbattuto dalla mia stessa artiglieria

Beverly: Dove sono andati a finire i miei diritti di donna?
Gerald: Te lo dico io dove sono finiti! Sono cresciuti sempre di più finchè hanno soffocato i miei diritti di uomo. Chi ha scritto che gli uomini nascono uguali non prevedeva che una donna avrebbe guadagnato 100.000 dollari e spesi in piscine!

CLIP:
Infine ho visto (e adorato!) 10 in amore, il cui titolo originale è Teacher's Pet, film del 1958 diretto dal George Seaton, con Doris Day e Clarke Gable.


La trama: James Gannon è il capocronista del quotidiano Evening Chronicle che viene invitato a tenere una conferenza all'università nel corso di giornalismo tenuto dal prof. Stone. Jim sostiene che studiare sia tempo perso e che l'unica cosa che conta qualcosa nel loro mestiere è la pratica, pertanto rifiuta l'invito, mandando una lettera di risposta molto dura, ignaro che il docente a cui si sta rivolgendo è in realtà una donna, Erica Stone. Viene però costretto dal suo capo a presentarsi lo stesso, e una volta giunto in aula decide di assistere alla lezione senza rivelare la propria identità.

Oltre a Clark  Gable (di cui scriverò un post apposito), nel cast ci sono: Gig Young è il sociologo Dott. Hugo Pine, il "rivale" di Jim nei confronti della bella Erica, che peraltro reciterà di nuovo insieme alla Day nel '62 in Visone sulla pelle; 
Charles Lane interpreta Roy, il collega di Jim al giornale, che tra gli altri ruoli è stato l'agente immobiliare in La vita è meravigliosa e che sarà il giudice della gara canina nel film Disney del 1966 4 bassotti per 1 danese;
Marion Ross la segretaria della professoressa Stone, altri non è che un giovane Marion Cunningham, la mamma di Ricky in Happy Days;
Mamie Van Doren è la ragazza biondo platino tutta curve che lo studio Universal cercò di mettere in contrapposizione a Marilyn. Pare che Doris Day non fu molto calorosa con lei durante le riprese del film, al punto che (e questo lo racconta Mamie Van Doren nel suo libro  Playing The Field: Sex, Stardom, Love, and Life in Hollywood) durante la scena in cui canta "The girl who invented rock and roll" nella quale Doris doveva sorridere mentre la guardava ballare, dovettero rigirarla più volte perchè la Day non riusciva ad essere convincente, così il regista quando avvertì l'antipatia reciproca tra le due, sostituì la Van Doren con la sua controfigura e finalmente Doris Day fece l'espressione desiderata.


Per ricreare una situazione il più autentico possibile, il regista recluta nel film 67 membri della stampa nazionale. La sala della redazione è una riproduzione fedele di quella del New York World Telegram and Sun. Durante le riprese viene assegnato a Doris Day il premio della Fiamma d'oro dall'Associazione Femminile della Stampa della California, per il rapporto tenuto con la stampa e per aver celebrato attraverso il film il ruolo dell'insegnante di giornalismo.
Gig Young durante la scena in cui suona i bongo, siccome fu ripetuta molte volte, dovette ricorrere a speciali cerotti che mise sulle dita che ormai erano diventate doloranti.
Clark Gable dovette imparare a scrivere a macchina con due dita, nello stile che usavano i giornalisti. La moglie di Gable, Kay Spreckels, che aveva sposato nel 1955 (la sua terza moglie dopo Ria Langham dalla quale aveva divorziato nel 1939 per poter sposare Carole Lombard, suo grande amore scomparsa tragicamente in un incidente aereo nel 1942), è stata molto carina con tutto il cast e la troupe, portava prelibatezze che cucinava a casa, scatole di cioccolatini, pretzel e popcorn.


Riconoscimenti: il film ricevette due nomination agli Oscar del 1959, anche se purtroppo non vinse nessuna statuetta: Gig Young fu candidato come Migliore attore non protagonista, e l'altra nomination fu per la Migliore sceneggiatura originale. Il film inoltre è stato scelto dal New York Times tra i migliori 10 film del 1958 .
Clark Gable e Doris Day alla Premiere del film
Canzoni:
Questo film segna il passaggio per Doris Day dai film prettamente musicali (riadattamenti di commedie di Broadway come Tè per due del '50 e Il gioco del pigiama del '57) verso la direzione delle commedie nelle quali si limita ad una canzone o due. Doris Day ha interpretato il tema musicale dei titoli di testa, che ha lo stesso titolo del film, "The teacher's pet", e inoltre ha cantato la canzone che nel club aveva interpretato Mamie Van Doren (un po' alla Gilda), “The Girl Who Invented Rock and Roll.”
I costumi di questo film sono realizzati da Edith Head che confeziona per Doris Day sono quelli di una  professoressa molto chic, mentre per Mamie Van Doren realizza due abiti molto appariscenti. 

Ho adorato il fatto che in questo film Doris Day non sia doppiata come al solito da Rosetta Calavetta, voce di Marilyn Monroe, ma dalla mia doppiatrice preferita Lydia Simoneschi, mentre Clarke Gable è doppiato da Emilio Cigoli, ed è stata un'emozione sentirli insieme perchè pareva fossero Rossella O'Hara e Rhett Butler a parlare.

TRAILER ORIGINALE

FOTO:
Jim Gannon e la professoressa Stone

Erica: Quali argomenti vorreste toccare in questo momento?

QUOTES:
Jim Gannon: Questa è una lettera d'un professore della nostra università... E. R. Stone. Mi chiede se posso far loro l'onore di tenere una conferenza sul giornalismo in uno dei loro corsi serali. A me, Jim Gannon, il re degli analfabeti. 

Jim (a proposito dell'università): Incompetenti che insegnano ad incompetenti come diventare incompententi

Erica: E' la ricerca dei fondamentali perché degli eventi. Questa è la funzione del giornale nel mondo di oggi. Oggi la TV e la radio danno le notizie pochi minuti dopo che il fatto è accaduto. I giornali ormai non possono più competere in rapidità con simili mezzi ma possono e devono dire al pubblico perché i fatti accadono.Oggi l'uomo medio vuol conoscere i perché.

Peggy: Jimmy senti, che cos'è un sociologo?
Jim: E' un tale che da un sacco di consigli a proposito di cose di cui non sa un bel nulla.

Jim: Mal di testa?
Hugo: Definire mal di testa quello che io sento è come chiamare doccia le Cascate del Niagara.

Jim: Un'altra cosa, non vi spaventate per la sbornia di ieri sera, avevo dato 5 dollari al cameriere per rafforzare le vostre dosi.
Hugo: Aaah, adesso ci sono, io gliene avevo dati solo 2 per rafforzare le vostre.  


CLIP:

 Le basi del giornalismo
  

You Might Also Like

1 commenti

  1. Are you looking for a business loan, personal loans, mortgages, car
    loans, student loans, debt consolidation loans, unsecured loans, risk
    capital, etc. ... You are in the right place
    Your loan solutions! I am a private lender who lends
    Individuals and businesses at a low interest rate and affordable
    Interest rate of 3%. Contact us by email: powerfinance7@gmail.com

    LOAN APPLICATION FORM
    **********************
    Your full name:
    Country/State:
    Loan Amount:
    Duration
    Phone:
    Monthly income:
    Occupation:

    Awaiting your swift response.
    May Allah bless you.
    IBRAHIM MUSA
    power Financial Service Pvt.
    Contact Us At :powerfinance7@gmail.com
    WhatsApp Number +919717357946

    RispondiElimina